Blog di Luciano Muhlbauer
\\ Home Page : Articolo
A MILANO IN PREPARAZIONE RADUNO NAZIFASCISTA PER IL 24 APRILE CON LA COPERTURA SETTORI DEL PDL E LEGA
A MILANO IN PREPARAZIONE RADUNO NAZIFASCISTA PER IL 24 APRILE CON LA COPERTURA SETTORI DEL PDL E LEGA
di lucmu (del 14/04/2010, in Antifascismo, linkato 6596 volte)
A Milano si sta preparando un raduno nazifascista in grande stile con la copertura di settori del Pdl e finanche della Lega Nord. Il tutto inizierà domenica prossima al Cimitero Maggiore, con una messa in onore di Mussolini, e proseguirà con una settimana di iniziative che durerà dal 24 aprile al 1° Maggio.
Alcune di queste iniziative sono già state annunciate dai siti dell’estremismo nero e da un comunicato stampa di Roberto Jonghi Lavarini, esponente neofascista confluito nel Pdl. Ma l’iniziativa clou non è ancora conosciuta, poiché verrà portata alla discussione del Consiglio di Zona 3 di domani. Si tratta di un concerto nel giardino pubblico “Sergio Ramelli” il 24 aprile prossimo, cioè alla vigilia dell’anniversario della Liberazione e in contemporanea con la presenza in città del Presidente della Repubblica.
Non si tratta delle solite iniziative, ma di un autentico salto di qualità dell’estremismo di destra milanese. Per la prima volta, infatti, le varie sigle dell’estremismo nero hanno messo da parte le loro rivalità e si sono uniti, da Forza Nuova a Casa Pound e Blocco studentesco, da Fiamma Tricolore ai nazi-skin di Lealtà ed Azione, dal movimento della Santanché ad alcuni settori della Lega vicini a Borghezio, passando per diversi esponenti politici milanesi del Pdl, tra cui anche Fidanza, Frassinetti e Jonghi Lavarini.
Sottovalutare o far finta di non vedere che a Milano, proprio in occasione del 25 aprile, si tenta lo sdoganamento definitivo dei gruppi militanti e delle tesi del neofascismo, sarebbe un tragico ed imperdonabile errore.
Ed è un problema che non riguarda soltanto la sinistra o il centrosinistra. È un problema che riguarda anche –e forse soprattutto- le forze del centrodestra che governano questa città. Non possiamo e non vogliamo credere che tutto il Pdl, tutta la Lega e il Sindaco Moratti siano complici di questo operazione.
Per questo chiediamo a tutte le forze politiche democratiche di rompere ogni complicità con gruppi neofascisti o neonazisti, a partire dall’opposizione alla concessione del Giardino Sergio Ramelli per il raduno nazifascista del 24 aprile.
Al Prefetto e al Questore chiediamo, invece, di garantire il rispetto della legalità costituzionale, che significa anche non consentire l’apologia di fascismo o l’incitamento all’odio razziale.
 
Comunicato stampa di Luciano Muhlbauer
 
Articolotest Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
Condividi su Facebook
 
# 1
caro Luciano convengo con quasi tutto quello che dici, su una cosa non sono d'accordo: sull'intervento del questore, penso che non possiamo rifugiarci dietro la questura per combattere le idee sbagliate, dobbiamo combatterle direttamente e apertamente.
Perchè quelle che tu chiami forze politiche democratiche hanno già avanzato l'idea di apologia di comunismo e più generalmente di apologia di pensiero deviato, su questo credo che non bisogna dar loro nessun appiglio di alcun genere, quindi neanche utilizzare l'apologia di fascismo quando viene a nostro vantaggio
di  Gato  (inviato il 15/04/2010 @ 10:36:03)
# 2
Ma un confronto leale mai? Dopo 65 anni dobbiamo ancora arroccarci sulle orrende dicotomie della guerra civile?
Luciano, ho apprezzato da militante di CasaPound alcune delle tue proposte in campagna elettorale. Credo sia una questione di apertura mentale che non voglio nemmeno credere che tu non abbia al di là delle rispettive appartenenze ideologiche.
Il confronto è cio che rinsavisce ed arricchisce la dialettica politica. L'intolleranza e la negazione ad esistere o manifestare non fa che aumentare la tensione e ci riporta indietro nel tempo. Ricordiamoci a chi giovò negli anni '70 gli opposti estremismi.
Mi auguro che il raduno per onorare il ricorso di Sergio Ramelli non venga fomentato dall'odio e dalla violenza. Sarebbe un assiste per Formigoni e &.
Un saluto
di  Giuseppe  (inviato il 15/04/2010 @ 11:31:04)
# 3
E' una cosa assolutamente ridicola.
Tutto questo tono apocalittico fa pena e crea un certo imbarazzo.
Ogni anno c'è la commemorazione della morte di Ramelli con relativo concerto.
Non è una cosa così strana e rivoluzionaria.
Penso che dovresti essere un pò più umano e meno politicante quando parli di un ragazzo che è stato ucciso a colpi di chiavi inglese sotto casa da gente che la pensa come te.
Fatti un esame di coscienza e evita di fomentare odio inutile.
di  Marco  (inviato il 15/04/2010 @ 17:25:40)
# 4
la cosa più indegna e bieca è invece proprio l'uso strumentale che le organizzazioni della destra radicale fanno di sergio ramelli, nascondendosi dietro l'anniversario della sua morte per mettere in campo progetti su ciò che altrimenti sanno non sarebbe mai nemmeno preso in considerazione...utilizzare queste date per propangandare razzismo, intolleranza..siete voi che non rispettate nemmeno i vostri morti!
di  franz  (inviato il 15/04/2010 @ 18:10:18)
# 5
Franz, in realtà l'intolleranza io la sto ravvisando soltanto in chi non verrebbe che esistano ragazzi che si possano rifare alle idee socialisteggianti del fascismo. E mi riferisco in particolar modo a CasaPound che ha già presentato e sottoscritto un documento, dopo la visita nella sede di Roma dell'on. Paola Concia, di ripudio di qualsiasi forma di razzismo (biologico, etnico e sociale).
Io di solito cerco sempre di comprendere prima di criticare e da democratico non nego mai il diritto di parola a nessuno.
Ciao
di  Cecco  (inviato il 15/04/2010 @ 18:18:24)
# 6
Ma caro cecco sei sicuro che se il 25 aprile 1945 i repubblichini alleati dei nazisti avessero vinto , io e te avremmo potuto scrivere su un blog 65 anni dopo?
Pietro Calamandrei che non era un comunista ha scritto:
"Il peggiore dei partigiani lottava per la democrazia, il migliore repubblichino era complice dei nazisti, quindi dell'Olocausto".
65 anni dopo non si può che dargli ragione.
di  biak  (inviato il 15/04/2010 @ 21:51:53)
# 7
Scusa Luciano visto che ho intenzione di diffondere questa notizia mi puoi dare un po' di info tipo: dov'è il giardino pubblico sergio ramelli? A che ora è prevista la messa al cimitero maggiore, e a che ora il concerto? Grazie Stefo (x Milanox e Il Fannullone)
di  Stefano  (inviato il 15/04/2010 @ 23:48:07)
# 8
ma quale uso strumentale?! propagandare cosa? si commemorano i morti e basta! informatevi prima di sputare sul nome dei morti! Siete scaduti, la vostra politica è priva di inventiva e adatta solo a tossicodipendenti e a borghesi.
Siete bravi solo ad indicare la gente e dare del fascista. Ovviamente sempre difesi dalla polizia.
di  Marco  (inviato il 16/04/2010 @ 01:20:43)
# 9
Apprezzo lo sforzo di Luciano nel chiedere al questore di prendersi le sue responsabilità costituzionali ma se costui lascia fare, in giorni diversi, la manifestazione che si fa noi: si sfila e basta? Credo che si debba fare un salto di qualità, prima che qualche imbecille faccia stupidaggini e si proclami "avanguardia del popolo", di insistere con la minaccia di denuncia penale per non aver arrestato una serie di movimenti che sono palesemente illegali, e che molti politici fingono di non conocere, come fuori dalla Costituzione; se il movimento è motivato sale il consenso parimenti c'è disaffezione sia culturale che fisica alle manifestazioni. Questi movimenti di destra chiedono con queste iniziative legittimazione ad esistere con le provocazioni di sfilare, noi dobbiamo evitare di dargli odience e di stopparli prima.
di  pierre  (inviato il 16/04/2010 @ 12:13:03)
# 10
Il militante di casapound non parli di tolleranza e confronto ne tantomeno finga di dissociarsi da odio e violenza, caratteristiche tipiche, assieme alla xenofobia ed all'omofobia, dell'organizzazione a cui appartiene
di  Luciano  (inviato il 16/04/2010 @ 16:41:01)
# 11
Ah, il commento #10 non è di Luciano Muhlbauer...
di  Luciano  (inviato il 16/04/2010 @ 16:41:54)
# 12
non ho parole..che schifo..dovrebbero andare in galera!!!
di   (inviato il 17/04/2010 @ 22:21:40)
# 13
Come sempre i disinformati regnano indisturbati, gonfiandosi la bocca di ciò che non sanno. E la cosa divertente è che nell'era dell'iperinformazione basterebbe un click per verificare di cosa si tratta...invece blaterano, nominando fascismo, nazismo e razzismo (i soliti stereotipi), confermando che chiunque non la pensi come loro, anche chi è nato mezzo secolo dopo, debba pagare ed espiare colpe di cose che nemmeno essi stessi hanno vissuto.
Per quello che fecero gli antichi Romani, dovremmo ad oggi essere schiavi del mondo.
Ma questo varrebbe anche per gli spagnoli, i portoghesi, gli inglesi, gli americani, i cinesi, i giapponesi.
DEve sta il giusto? Dove esistono le colpe individuali nei fenomeni storici?

PS: visto che ormai gli argomenti sono scaduti (non i miei), ricordo che gli "eroici" partigiani sapevano perfettamente che esistevano regole sulla rappresaglia, eppure dopo gli attentati ai tedeschi, vilmente rimanevano nascosti (ve
di  2rep  (inviato il 18/04/2010 @ 02:10:21)
# 14
http://www.youtube.com/watch?v=htoYraWjyR4

http://www.youtube.com/watch?v=rbLiko-2ggw
di   (inviato il 18/04/2010 @ 02:57:43)
# 15
lù,
gli orrori di una guerra passata (universalmente riconosciuti) non si risolvono massacrando a colpi di chiave inglese un ragazzo di 20 anni, isolato, spiato e perseguitato, costretto a cambiar scuola, minacciando di morte il fratello e sputando sui suoi genitori, solo perché scrive un tema non condiviso da te.
Trovo orribile chi giustifica la violenza come principio risolutivo.
http://mortidimenticati.blogspot.com/2006/04/sergio-ramelli-raccontato-mia-figlia.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Sergio_Ramelli
di  2rep  (inviato il 18/04/2010 @ 03:32:43)
# 16
http://www.youtube.com/watch?v=lpYSFPO7pqw

click..ops scusa..
a proposito..HAI PROPRIO RAGIONE ..credo che mi convertirò alla sacra dottrina del qualunquismo uno di questi giorni..eh..si..sai..non riesco proprio a sopportare il peso dell'espiazione..forse dovrei vilmente restare nascosta..chissà..ma sei un artista?..dipingi con la mano destra o con la sinistra?Aspetta..ora vado a mangiare qualcosa..così..per riempirmi la bocca..o magari leggo qualcosa..bho...o magari..adesso mi taglio capelli a zero!!! e chissà....sempre di nascosto,perchè altrimenti le rappresaglie non riescono bene..ma dov'è il giusto???eh eh ..grazie Quelo per aver aver risposto alle nostre preghiere!!La risposta è dentro di te..
Luciano ..forza e coraggio..
di   (inviato il 18/04/2010 @ 03:59:44)
# 17
X Luciano

Ma hai mai frequentato una conferenza o una sede di CasaPound? Io frequento la Camera del Lavoro, non ho problemi ad entrare in un centro sociale di sinistra, e molti dei miei amici sono come te comunisti di vecchia data. Ciò non toglie che io possa confrontarmi con chi la pensa diversamente da me. Che poi di diverso sul piano sociale c'è veramente poco credimi. Entrambe gli estremismi vanno a coprire i vuoti sociali che il liberal-capitalismo erode.
CasaPound Milano si rifà alle idee socialisteggianti di San Sepolcro e molto poco ha che spartire con le altre forze dell'estrema destra. Tant'è vero che numerose sono state le scissioni negli ultimi mesi.
Luciano, parla soltanto quando conosci veramente e non soltanto per partito preso. Anzi, ti invito ufficialmente a venire con me a CasaPound.
di  Giuseppe  (inviato il 18/04/2010 @ 10:05:46)
# 18
Ha ragione Giuseppe!
A CasaPound ci sono state conferenze su Che Guevara. Ci sono stati incotri con l'on Paola Concia del PD proprio per stilare un documento comune contro l'omofobia e contro tutte le forme di intolleranza. Dalla sede romana sono passati Raffaele Morani del PRC di Faenza e l'ex BR Valerio Morucci. Incontri senza ombra di dubbio costruttivi e culturalmente interessanti.
Se poi c'è ancora qualcuno che qui dentro persevera nell'avversione verso chi non proviene dal mondo della sinistra, beh, è invitato a deplorare quanto hanno fatto i personaggi citati sopra e conseguentemente a dichiararsi intollerante.
di  Fulvio  (inviato il 18/04/2010 @ 10:23:09)
# 19
Caro Fulvio,
desideri forse darci degli intolleranti nella speranza di provocarci?segnalarci pubblicamente come violenti?cominciando subdolamente dal classico dibattito "noi di destra..voi di sinistra.."? e chissà dove andremo a finire?
Ammiro pittosto il coraggio e la compattezza nel definirsi ""Fascisti del terzo millennio"
e sono commossa dalla dolce e pacifista volontà di "confrontarvi" prima però non è il caso di confrontarsi con la legge?Eccola:
http://www.uonna.it/legge-scelba.htm
di   (inviato il 18/04/2010 @ 13:42:01)
# 20

Non serve "darvi" degli intolleranti...
lo siete. Lo dimostrate. E lo negate.
Basta il solo tuo giustificare alcuni comportamenti.
A me pare che l'unica persona che cerca di provocare sei tu.
Ammiri i "fascisti del terzo millennio", ma non ammiri chi dichiara di non esserlo, semplicemente perché NON LO è.

Usi ancora il termine "fascista" in senso fobico ed emarginante.
I cervelli del tuo calibro sono gli stessi che elaborano termini quali: NEGRO o GAY.

Ma del resto: "un fascista buono è un fascista morto", no?

Come dice Sgarbi: "Ci sono due tipi di fascista: il fascista e l'antifascista".
Chissà con che mano dipingi tu...
di  2rep  (inviato il 18/04/2010 @ 17:21:13)
# 21
x Lu

Gli intolleranti non hanno matrice politica. Sono purtroppo dappertutto. La loro convinzione gli consente di avere soltanto parole e non orecchie per ascoltare.
Cuore Nero Milano ha subito numerose defezioni fino a chiudere, proprio in ragione di quanto detto. CasaPound è stata abbandonata dalle altre realtà milanesi dell'estrema destra e da questi in alcuni casi accusata di essere a favore dei gay (dopo l'incontro con la Concia). Ciò nonostante si è voluto dare un'idea di compatezza nel ricordo di Sergio Ramelli, ma nella realtà il corteo sarà composto da realtà assai diverse. Avremo due forze decisamente di estrema destra conservatrice quali Forza Nuova e Hammerskin; quelli di Azione Giovani che prendento le distanze dal gruppo di ex aennini e dal Pdl si associeranno non senza preoccupazioni visto che si tratta comunque di una realtà di centro destra liberale; e poi ci sarà CasaPound che a mio modo
di  Fulvio  (inviato il 18/04/2010 @ 17:35:26)
# 22
x Lu (parte 2)

...e poi ci sarà CasaPound che a mio modo di vedere, e per quello che conosco avendola frequentata, è quella più vicina al fascismo di sinistra dei vari Nicola Bombacci e Berto Ricci.
Mi fai menzione della legge Scelba che come tu ben saprai non è mai stata applicata in Italia. Esistono da sempre formazioni politiche che si rifanno al fascismo (nelle sue svariate declinazioni). Dal MSI in avanti quella legge è sempre stata oggetto di discussione e mai di applicazione. Io credo sia meglio così perchè ha dato modo di poter dare rappresentanza politica e partitica a uomini che altrimenti sarebbero ugualmente esistiti. Si possono sciogliere associazioni, chiedere la chiusura di pubblicazioni cartecee, ma poi quelle persone avranno sempre la loro idea. Essere liberticida è di destra. Proibire e negare è di destra. Proprio quella destra nella quale si tramutò il regime di Mussolini disattend
di  Fulvio  (inviato il 18/04/2010 @ 17:37:01)
# 23
x Lu (parte 3)

disattendendo il programma del 1919.
Come vedi ci si sta già confrontando e tante sono le parole che possono essere spese quando si vuole chiedere ed ascoltare.
Ciao!
di  Fulvio  (inviato il 18/04/2010 @ 17:39:47)
# 24
ah ah ma che ..... hai capito?ah ah..ti sei riletto ogni mia parola e ti sei fatto du spaghi?So boni almeno?(Ammetto..dal mio commento toglierei il"piuttosto")

http://www.youtube.com/watch?v=LUGX9_2qLSk
di   (inviato il 18/04/2010 @ 17:56:18)
# 25
Questo era riferito a 2crep aggiungo inoltre di essere ANTIFASCISTA e ne sono FIERA!Per quanto riguarda Casapound,Forza Nuova ecc (manca soltanto Pacciani e Jack Lo Squartatore..)non ho bisogno di approfondire l'argomento tutto ciò che bisogna sapere è sui libri di storia.EMMOBBASTA
di   (inviato il 18/04/2010 @ 20:04:34)
# 26
Buhauhauahauhauh...dipende sempre da chi li scrive, i libri. Sarei davvero curioso di sapere che libri di storia hai letto.

Anzi...quali LEGGERESTI, dal momento che ho la certezza che quanto a letture, sei veramente a zero. Basta leggere come scrivi.
...gli spaghi non me li faccio. Seguo diete ferree... :D

Certo che non ti serve approfondire...troppa fatica.
Meglio pochi e solidi dogmi e un paio di comodissimi video trovati in random... se avessi trovato Alberto Sordi sarebbe stato lo stesso...a bellaaaaaaaaaaaaa... :D
di  2rep  (inviato il 18/04/2010 @ 23:54:10)
# 27
x Giuseppe
Tanto per cominciare non sono comunista, quindi cerca di non esser tu a parlare per partito preso o cadere nel tipico errore berlusconiano "se non sei di destra allora sei comunista" (e con questo non intendo dire che tu sia berlusconiano... anzi, se così fosse ti prego di dirmelo, così chiudiamo subito il discorso).
A differenza di te, io non parlo per partito preso, visto che mio malgrado ho avuto esperienze con la gente di casapound a Napoli. Questi individui hanno occupato un luogo in città per "scopi sociali". Fin qui nulla di gravissimo: se gli scopi fossero stati davvero quelli di realizzare opere sociali PER TUTTI E PACIFICAMENTE allora non ci sarebbe stato alcun problema ed io stesso sarei andato a discutere con loro e confrontarmi civilmente.
Purtroppo la realtà OGGETTIVA non era questa. Molte volte (6 o 7 volte, in particolare) ho potuto vedere le loro assemblee a piazza Santa Maria la Nova ed ho visto con i miei occhi c
di  Luciano  (inviato il 19/04/2010 @ 11:52:30)
# 28
...continua
ed ho visto con i miei occhi che gente sia la rappresentanza (almeno quella napoletana) di casapound: sarebbe sciocco limitarsi a giudicare un gruppo in base a capelli rasati a zero, magliette con la croce cerchiata e manganelli disegnati, bracciali borchiati e via discorrendo.
Quando però tra di loro si chiamavano "camerata", quando sentivo espressioni del tipo "il fascio regnerà a Napoli" e anche "cacceremo con le spranghe i comunisti di merda" non ho certo avuto l'impressione di trovarmi davanti ad un gruppo di filantropi, bensì di veri e propri fascisti, feccia dell'umana specie.
E sto parlando di una ventina di "persone", cioè praticamente LA TOTALITA' degli aderenti a casapound di Napoli.
A ciò si aggiunge la vicenda (riportata sui giornali) del ragazzino che è stato malmenato da un gruppo di gentaglia appartenente a casapound di Napoli.
Come vedi, caro Giuseppe, ne so più io di te, della vos
di  Luciano  (inviato il 19/04/2010 @ 11:54:33)
# 29
...continua
Come vedi, caro Giuseppe, ne so più io di te, della vostra organizzazione.
Se davvero quest'ultima si dissociasse radicalmente da questa mentalità fascista, perchè non è stato chiuso IMMEDIATAMENTE il gruppo di Napoli? perchè non è intervenuta esplicitamente con qualche dichiarazione, dissociandosi dalla vicenda del ragazzo picchiato?
Ti consiglio di rileggere, se mai li hai letti, i punti del programma di casapound sul vostro stesso sito...

Per fortuna a Napoli la polizia è intervenuta sgomberando il luogo occupato e cacciando la spazzatura di cui sopra.
di  Luciano  (inviato il 19/04/2010 @ 11:55:10)
# 30
Bravo Luciano,diciamo le cose come stanno!anch'io non sono ne di destra ne di sinistra ne tantomento approvo il qualunquismo regnante in un sito dove si dovrebbero ricordare i reali e comuni motivi del definirsi antifascisti.Molte persone della mia stessa famiglia sono state uccise e perseguitate.Anch'io mio malgrado,ho visto i punti e le colonne portanti di queste organizzazioni e mi oppongo,con tutta me stessa da qui la definizione "Fascisti del terzo millennio"e tutti ne riconosciamo l'illegalità.Per apportare sintesi alla mia tesi ho postato dei video (comici e non..il primo ad esempio è a dir poco terribile)Approvo e sostengo Luciano Muhlbauer ed abbraccio chiunque come te chiunque si batte per difendere la NOSTRA COSTITUZIONE,in un momento di così grave confusione.
di   (inviato il 19/04/2010 @ 14:27:30)
# 31
x Luciano

Non ho mai accennato al fatto che tu potessi essere comunista o meno e comunque non è questo il problema. Mi riferivo soltanto al fatto di conoscere la realtà di CasaPound.
Sono anche io contro l'attuale governo e mal digerisco l'attuale premier. Su questo aspetto potremmo scrivere fiumi di parole. Non mi sono mai barricato dietro idioti schematismi. Preferisco interloquire con una persona ideologizzata ma sincera piuttosto che con la marmaglia individualista e borghese che stipa la nostra società e conseguentemente il nostro parlamento.
Mi citi Napoli e l'occupazione dell'HMO che poi è il convento di Salita San Raffaele. La città partenopea, che evidentemente conosci meglio di me, è un po' atipica. La presenza di CasaPound è stata sin da subito ritenuta offensiva e credo che le colpe siano da attribuire ad entrambe le fazioni in lotta. Tu mi citi l'episodio del ragazzino malmenato e io potrei farti
di  Giuseppe  (inviato il 19/04/2010 @ 14:34:14)
# 32
x Luciano

Tu mi citi l'episodio del ragazzino malmenato e io potrei farti menzione del tentativo di irruzione con mazze, bastoni, molotov e pietre all'interno del convento. Di episodi in quei due mesi e mezzo ne sono successi troppi e non sono certamente qua a difendere i singoli. E' stata tutta la vicenda ad essere indegna e come spesso succede sono soltanto le istituzioni di regime a guadagnarci. Si perchè sarà anche vero che adesso a Napoli l'HMO non esiste più, ma di tutti quegli incidenti anche la sinistra antagonista non ci ha guadagnato alcun credito, anzi. Il discredito, come spesso succede in questi casi ricade sugli opposti estremismi con buona pace del popolo dei moderati e della ciurmaglia che li rappresenta.
Io posso parlarti della realtà di Milano, cosa che peraltro ha già fatto Fulvio, e della presa di distanza dalle altre forze di estrema destra. Ciò non toglie che si sia fatta piena luce sulla posizione di C
di  Giuseppe  (inviato il 19/04/2010 @ 14:35:26)
# 33
x Luciano

Ciò non toglie che si sia fatta piena luce sulla posizione di CasaPound. C'è un tentativo di uscire dall'ottica dell'estremismo di destra (definizione che io aborro) e un recente documento vorrebbe piazzarci in un ipotetico estremo centro alto. La realtà è che CasaPound nasce dal neofascismo e da questo raccoglie l'essenza più sansepolcrista. Ovvio che non tutti si è d'accordo sulla linea e sul programma. Personalmente mi sono sempre ritenuto più vicino alle idee di sinistra nazionale che non a quelle della destra (in tutte le declinazioni: sociale, liberale, pagana e via discorrendo). Il fatto che io abbia una forte simpatia con il sindacalismo rivoluzionario di inizio '900 e con quello che De Felice definì il fascismo movimento (per distinguerlo dal fascismo regime) non mi impedisce di confrontarmi sia con quelli di CasaPound che con i miei amici "compagni".
Spero di essere stato chiaro e quantome
di  Giuseppe  (inviato il 19/04/2010 @ 14:36:26)
# 34
x Luciano

Spero di essere stato chiaro e quantomeno di aver fatto comprendere che fare di tutta l'erba un fascio non ha senso. Ringrazio Luciano Muhlbauer per lo spazio che ci sta offrendo, e non nego che mi piacerebbe poter leggere un suo intervento in merito.
di  Giuseppe  (inviato il 19/04/2010 @ 14:36:55)
# 35
Ps(cioè..non mi identifico certo con il cosiddetto partito democratico che oggi è all'opposizione)
di   (inviato il 19/04/2010 @ 15:03:50)
# 36
Non sopporto la demagogia, tantomeno quella filofascista... mi chiamo fuori dalla discussione.
Solo una cosa:

messaggio #31 di Giuseppe
> Non ho mai accennato al fatto che tu
> potessi essere comunista o meno

messaggio #17 di Giuseppe
> molti dei miei amici sono come te
> comunisti di vecchia data

Non che mi sia offeso se mi hai dato del comunista (ho anche molti amici comunisti).
Volevo solo sottolineare che io non mento...
Buona vita a tutti
di  Luciano  (inviato il 19/04/2010 @ 17:46:51)
# 37
Io sono comunista da più di venti anni iscritta al partito e tessera alla mano, sono sindacalista e ho sempre militato nei centri sociali, leggendo il vostro scontro verbale sul raduno del 24 aprile siete riusciti a farmi sorridere... perchè quello che si evince in modo chiaro e trasparente da tutto quello che avete scritto e che tutti voi ci tenete a dire solo quello che non siete...Un caro saluto
di  Karmen  (inviato il 20/04/2010 @ 10:49:16)
# 38
Io sono comunista da più di venti anni iscritta al partito e tessera alla mano, sono sindacalista e ho sempre militato nei centri sociali, leggendo il vostro scontro verbale sul raduno del 24 aprile siete riusciti a farmi sorridere... perchè quello che si evince in modo chiaro e trasparente da tutto quello che avete scritto e che tutti voi ci tenete a dire solo quello che non siete...Un caro saluto
di  Karmen  (inviato il 20/04/2010 @ 10:49:16)
# 39
Ciao Carmen,
io sono con Grillo.
Un grande abbraccio
di   (inviato il 20/04/2010 @ 13:34:52)
# 40
Ecco un video che delinea i tratti fascisti e nazisti di casapound:
http://www.youtube.com/watch?v=gFHye26gGLI
di  Mimmo  (inviato il 07/05/2010 @ 15:00:57)
Il seguente campo NON deve essere compilato.
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
e-Mail


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


facebook twitter youtube
Cerca  
Titolo

Titolo

Titolo
Antifascismo (76)
Casa (47)
Diritti (19)
Infrastrutture&Trasporti (37)
Lavoro (225)
Migranti&Razzismo (144)
Movimenti (111)
Pace (19)
Politica (101)
Regione (77)
Sanità (19)
Scuola e formazione (67)
Sicurezza (58)
Territorio (46)

Catalogati per mese:

Ultimi commenti:
Già perchè a meno di...
15/04/2014
di Simona
Già perchè a meno di...
15/04/2014
di Simona
no Amalia, non lo co...
15/04/2014
di Luciano Muhlbauer



18/04/2014 @ 18.06.19
script eseguito in 78 ms

Ci sono 24 persone collegate